lunedì 27 agosto 2018

NOI DISABILI IMPARIAMO A FARE LE ACCONCIATRICI


Ogni lunedì alle 14 in punto Chiara si presenta al salone di bellezza ‘Ricci e Capricci’ di Fiumicino e comincia a seguire con attenzione le istruzioni ricevute. Poi si mette all’opera: lava, asciuga, prepara la tinta e accoglie le clienti. Impara, insomma, il mestiere dell’acconciatrice. Chiara ha 20 anni è una ragazza con sindrome di Down e da grande sogna di lavorare in un negozio tutto suo. Insieme ad altre tre amiche, Jessica, Katia e Chiara, anche loro con disabilità intellettiva, hanno seguito un corso tutto speciale per diventare professioniste. “Chi ha detto che noi non possiamo lavorare?”, sorride.

mercoledì 25 luglio 2018

MATURITÀ: OTTO RAGAZZI DI ANFFAS OSTIA SI DIPLOMANO


Sono 8 i ragazzi seguiti da Anffas Ostia (associazione nazionale famigliari di persone con disabilità intellettiva) che hanno superato brillantemente gli esami di maturità 2018.

“Vogliamo complimentarci con Andrea, Lorenzo, Giulia, Isa, Flavia, Alessio, Federico e Aurora - afferma il presidente di Anffas Ostia, Ilde Plateroti -. Si tratta di un grande traguardo che dimostra come la forza di volontà se associata alle capacità tecniche messe in campo da realtà come la nostra e le istituzioni scolastiche possano portare a risultati entusiasmanti”.

“Un ringraziamento particolare - spiega il direttore generale di Anffas Ostia, Stefano Galloni - va alle nostre assistenti specialistiche, figure sempre più fondamentali nei percorsi di istruzione della scuola superiore, in particolar modo ad indirizzo psicopedagogico e professionale, e nello sviluppo successivo nella vita dei ragazzi. Ciò ancor di più in vista del possibile futuro inserimento occupazionale che in attività di tirocinio”.

lunedì 23 luglio 2018

ALESSIO SI DIPLOMA: 100 ALLA MATURITÀ CON UN PEZZO RECITATO DAL TITANIC


«Quando ha iniziato a frequentare le scuole superiori non interagiva con nessuno. Se ne stava seduto tutto il giorno, non scambiava una sola parola. Non si alzava nemmeno per andare in bagno o gettare la carta nel cestino. Oggi grazie alla scuola Anco Marzio e all’assistenza di associazioni e familiari, Alessio non solo si è diplomato ma è diventato il punto di riferimento dell’istituto. Tutti gli studenti lo conoscono».

Mamma Simona quasi si emoziona a vedere il suo ragazzone sorridente e scanzonato. Gesticola e utilizza la voce come un attore consumato. «Il teatro e la musica lo hanno salvato» dice. 

lunedì 9 luglio 2018

RIFORMA ISTITUTI PROFESSIONALI, IL DG ANFFAS OSTIA NEL COMITATO NAZIONALE DEL MIUR


L’Iss Giulio Verne di Acilia sarà il primo istituto del Lazio a sperimentare la nuova riforma dell’istruzione professionale approvata dal Miur. Nel comitato tecnico scientifico nazionale è stato chiamato a dare il proprio apporto come manager ed esperto di settore il direttore generale di Anffas Ostia, Stefano Galloni.

“Siamo molto lusingati che il MIUR ci abbia scelto per sperimentare la Riforma - dichiara la dirigente scolastica dell’Iss Verne, Patrizia Sciarma -. Riforma che prevede una serie di novità, a partire un primo biennio unitario nel quale saranno inserite 264 ore di apprendimento personalizzato che già dal secondo anno potranno consistere in percorsi mirati di alternanza scuola-lavoro, stage, tirocini, apprendistato; per arrivare ad un secondo triennio caratterizzato da una crescente professionalizzazione del profilo, legata ai bisogni del territorio di riferimento. Ne consegue che la collaborazione dell’istituto con associazioni e aziende sarà sempre più stretta". 

mercoledì 20 giugno 2018

BEACH TENNIS. SUCCESSO PER IL TORNEO INTEGRATO. PRESENTI I SUPER CAMPIONI MONDIALI


Il pluricampione mondiale ed europeo Paolo Tazzari, il campione italiano ed europeo Doriano Beccaccioli, i campionissimi Davide Benussi e Claudio Ferrari sono stati i testimonial della prima uscita pubblica del team di beach tennis di Anffas Ostia (associazione nazionale famigliari di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale).

I campioni hanno partecipato a un torneo integrato (partite 2 contro 2) sui campi della Pinetina di Ostia, mettendosi in gioco con gli 12 ragazzi di Anffas.

martedì 12 giugno 2018

ILDE PLATEROTI ELETTA PER IL TERZO MANDATO PRESIDENTE DI ANFFAS OSTIA


Ilde Plateroti è stata eletta per il terzo mandato consecutivo presidente di Anffas Ostia. Ricoprirà la carica per i prossimi 4 anni.

“Ringrazio i soci che all’unanimità mi hanno scelto per guidare ancora Anffas Ostia in un periodo di forti cambiamenti per tutto il Terzo Settore - spiega il presidente Ilde Plateroti -. Ci aspettano grandi battaglie per noi e per i nostri ragazzi. Voglio condividere questa nomina con il direttore generale Stefano Galloni, il direttore sanitario Francesco Cesarino, tutti i dipendenti e collaboratori di Anffas Ostia. Il mio obiettivo sarà quello di rendere la nostra associazione sempre più forte. Sono ancora piena di entusiasmo, per me è come fosse il primo giorno. Guardiamo al futuro con grande dedizione”. 

Insieme al presidente Ilde Plateroti sono stati nominati i membri del consiglio direttivo, dei probiviri e dei revisori dei conti.

lunedì 11 giugno 2018

I CAMPIONI DEL BEACH TENNIS SFIDANO I NOSTRI RAGAZZI


I campioni del mondo, europei e italiani di beach tennis giovedì sfideranno in un torneo misto la nuova squadra di Anffas Ostia (Associazione Nazionale familiari di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale). Il team Anffas è formato da 11 ragazzi che si sono allenati duramente nelle ultime settimane supervisionati dal maestri professionisti dell’Asd Tricolore sui campi della Pinetina.

“Lo sport – spiega il direttore generale di Anffas Ostia, Stefano Galloni – è una delle basi con cui realizzare una vera autodeterminazione dei ragazzi con disabilità che in questo modo possono scegliere autonomamente le proprie attività e realizzare i propri desideri come ogni altra persona. Questa iniziativa ci è stata proposta dagli stessi ragazzi che da tempo si erano avvicinati, grazie all’equipe Anffas, al beach tennis. Ora attraverso la collaborazione con l’Asd Tricolore siamo riusciti a strutturarla formando una vera squadra che possa partecipare in futuro a tornei misti come quello che terrà a battesimo il nostro ‘team’ il prossimo 14 giugno. Lo sport rimane un meraviglioso antidoto contro l'isolamento e l'assistenzialismo”.